L’analisi del database del gruppo di studio GLOBAL PBC, di cui fanno parte 4.845 pazienti seguiti per una media di 7 anni, ha dimostrato una correlazione diretta tra livelli di ALP, livelli di bilirubina e rischio di trapianto di fegato o di morte.1

Più ALP e bilirubina sono basse, maggiore è la probabilità di sopravvivenza senza bisogno di ricorrere al trapianto di fegato1

Stando ai dati raccolti in tale database, il 40% dei pazienti affetti da CPB e in trattamento con l’attuale standard di terapia – acido ursodesossicolico (UDCA) -ottiene una risposta insufficiente ed ha più probabilità che la malattia progredisca 1

1. Lammers WJ, et al (2014). Levels of Alkaline Phosphatase and Bilirubin Are Surrogate End Points of Outcomes of Patients With Primary Biliary Cirrhosis: An International Follow-up Study. Gastroenterology ,147, pp. 1338–49. Available at: http://pure-oai.bham.ac.uk/ws/ fi-

les/18372787/Hirschfield_Levels_alkaline_phosphatase_bilirubin_Gastroenterology_2014.pdf.. [Accessed March 2017].